STIG



efficienza ambiente

Il consorzio CITIA e le imprese partecipanti, tra cui STIG, sono particolarmente impegnate nella riqualificazione degli impianti di climatizzazione mediante l’utilizzo di fonti energetiche tradizionali e rinnovabili.
L’offerta è contraddistinta da un supporto economico/finanziario che, consentendo pagamenti rateali o finanziamenti con una società di leasing, permette al client di usufruire dell’ agevolazione del 55% o, nel caso del fotovoltaico, della la tariffa incentivante.
IN TAL MODO IL CONSUMATORE FINALE RIDUCE GLI SPRECHI DI COMBUSTIBILE
Si riducono, inoltre, le cause dei maggiori costi e perciò delle inefficienze economiche ed ambientali prodotte dalla climatizzazione degli ambienti.
E’ da rilevare che negli sprechi si debbono comprendere anche i comportamenti delle persone nell’utilizzo dell’energia.
Presupposto del controllo dell’energia nel proprio appartamento o nei processi produttivi è la conoscenza dei consumi allo scopo di intervenire negli sprechi e ciò non è possibile negli impianti centralizzati trdizionali vanificando così i maggiori rendimenti della generazione centralizzata.
STIG/CITIA con gli impianti di termoregolazione e misura installati in ogni appartamento e il software concesso in comodato d’uso all’amministratore del condominio, consente di modulare l’energia in base temperature idonee al benessere fisiologico degli occupanti.
In tale modo si combinano i vantaggi dell’impianto di climatizzazione individuale con il maggior rendimento degli impianti centralizzati.
Con la diagnosi energetica “gratuita” si definiscono le quantità di combustibile risparmiato con la installazione di un sistema di generazione a condensazione e collettori solari, simulando così i vantaggi economici, tecnici e di sicurezza dei nuovi impianti. Dagli standard degli impianti installati da STIG-CITIA risultano i seguenti recuperi per area di intervento:

  • Generazione – 20% (ottenuto mediante l’installazione di caldaie a condensazioni)
  • Razionale utilizzo dell’energia nell’appartamento -10% (sistemi di controllo e misura per appartamento) -10%.

Una riduzione del 30% di combustibile consente, parimenti, di ridurre l’immissione di anidride carbonica nell’ambiente del 30%, abbattendo, in tal modo, il livello di inquinamento prodotto.

anni Gradi giorno
Zona E
Consumi kwh caldaia vecchia Consumi kwh nuova caldaia condensazione Risparmio di mc gas MC anidride carbonica non prodotta  Risparmio in euro
2001 2272 43994 32996 1374 1374 824
2002 2362 45737,65 34303 1429 1429 857
2003 2323 44982,45 33736,84 1405 1405 843
2004 2518 47131,85 35348,89 1472 1472 883
2005 2434 48758,42 36568,82 1523 1523 913
2006 2964 57394,74 43046,06 1793 1793 1075

Nella tabella n°.1 si evidenziano i vantaggi ottenuti sostituendo una caldaia tradizionale con una caldaia a condensazione.

Dalla tabella si rileva che oltre a coprire il costo dell’impianto residuano 315 €.

CONTATTI


Jan 13, 2010
seconda news
abstract della seconda news



STIG Via Carlo Aimi, 14 - 43012 FONTANELLATO (PR) - tel. 0521/821252 - fax 0521/822940 - stig@stig.it C.F/P.IVA 00156510349